Anaste, insieme a FNOPI, presenta proposte concrete per la carenza infermieristica

Sebastiano Capurso: Anaste, insieme a FNOPI, presenta proposte concrete per la carenza infermieristica: sblocco incompatibilità, eliminazione limitazioni per infermieri pensionati con quota100, tirocinio universitario nelle Rsa, sostegno economico agli studenti di scienze infermieristiche

Barbara Mangiacavalli, Presidente Federazione nazionale ordini delle professioni infermieristiche, presente al convegno “Evoluzione dei servizi per la non autosufficienza tra residenzialità e domiciliarità” del 13 maggio a Exposanità, ha parlato della situazione di carenza degli infermieri nelle RSA dovuta alle assunzioni nel pubblico, eccezionali rispetto alla media, richieste dalla pandemia da Covid19, e alle carenze del sistema formativo e alla mancanza di sostegno per gli studenti universitari che affrontano il percorso in scienze infermieristiche.

ANASTE, con il presidente nazionale dott. Sebastiano Capurso, insieme a FNOPI, ha presentato delle proposte concrete per la carenza infermieristica:

  • sblocco incompatibilità,
  • eliminazione limitazioni per infermieri pensionati con quota100,
  • tirocinio universitario nelle Rsa,
  • sostegno economico agli studenti di scienze infermieristiche.
Barbara Mangiacavalli, Presidente Federazione nazionale ordini delle professioni infermieristiche
Scroll to Top