fbpx

Capurso interviene su Repubblica su riforma e situazione RSA

Sebastiano Capurso, Presidente Nazionale ANASTE, su La Repubblica di oggi, 11 agosto 2021, interviene sulla situazione delle RSA in Italia che ANASTE Associazione Nazionale Strutture Territoriali e per la Terza Età rappresenta.

“le RSA hanno subito un gravissimo colpo durante la Pandemia, ampiamente prevedibile, perché le situazioni di criticità del sistema residenziale di assistenza per gli anziani non autosufficienti erano note da tempo”

ANASTE rappresenta e sostiene le imprese private di assistenza residenziale alle persone parzialmente e non autosufficienti.

“Nel corso dei 25 anni di storia delle RSA la tipologia degli ospiti è profondamente cambiata, oggi ci sono anziani in condizioni molto più compromesse, di età media molto superiore, con minori supporti familiari e sociali. Soggetti quindi con necessità assistenziali molto più elevate.”

La “salvezza” è stata legata soprattutto al senso di responsabilità dei gestori ed all’enorme sforzo del personale, che si è prodigato in ogni modo, durante l’emergenza, per assicurare la continuità dei servizi e dell’assistenza”. Sbagliata, per Capurso, è stata anche la presentazione all’opinione pubblica della situazione nelle RSA. “Dopo la pandemia – sottolinea – si sono utilizzate distorte narrazioni della crisi delle RSA per proporre soluzioni alternative al sistema della residenzialità per anziani non autosufficienti, soluzioni che purtroppo non esistono”

Torna in alto