Anaste Liguria: tavolo di concertazione permanente 20/06/2011

Anaste Liguria: tavolo di concertazione permanente   20/06/2011

Giovedì’ 16 giugno, presso la sede ASCOM-CONFCOMMERCIO di Genova è stato sottoscritto il Protocollo d’Intesa sulla costituzione del Tavolo di Concertazione Permanente da parte di ANASTE (Associazione Nazionale Strutture Terza Età) – aderente Ascom Confcommercio Genova - e FP CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL a livello regionale.
Lo scopo è quello di confrontarsi sull’applicazione del CCNL di riferimento per monitorare l’evoluzione delle tematiche di interesse comune e per la predisposizione di azioni congiunte da svolgersi a livello regionale nel confronto con le Istituzioni.
Come noto infatti, le strutture socio- sanitarie –assistenziali- educative si vedono, nell’ottica del contenimento della spesa pubblica, ridurre il budget assegnato annualmente con evidenti ricadute sul livello di assistenza agli ospiti e utenti.
ANASTE afferma il Presidente Luca Pallavicini garantisce 1500 posti letto nelle case di cura che danno occupazione a 1000 addetti.
In ragione della peculiarità dell’attività svolta dai lavoratori che operano all’interno di Istituzioni socio-sanitarie-assistenziali-educative è nostro compito poter garantire continuativamente un ottimale livello di assistenza – prosegue Luca Pallavicini - ma se le nostre strutture si vedono ridurre i fondi rispetto agli anni precedenti, questo potrebbe creare problemi organizzativi nonchè disservizi.
L’obiettivo del tavolo con le Parti Sociali è il rafforzamento delle relazioni sindacali nel rispetto del ruolo di rappresentanza che il CCNL ci assegna. Abbiamo sempre considerato il lavoro come strumento di realizzazione della persona che non può prescindere da tutele di matrice contrattuale – dichiara Romolo Benvenuto Segretario provinciale di ANASTE.
Su queste basi conclude Pallavicini - nonostante la crisi economica in atto, nella nostra Regione il settore risulta in crescita e quindi meritevole di massima attenzione e tutela.