Relazione conclusiva del Difensore Civico Piemontese sull'utilizzo della contenzione nelle RSA

Il Difensore Civico della Regione Piemonte, nella relazione conclusiva in merito all'utilizzo della contenzione in RSA ha messo in evidenza che, il problema dell'eccessivo ricorso a questa pratica è anche dovuto allo scarso finanziamento del settore, che si trova quindi impossibilitato ad adeguare il personale alle mutate necessità assistenziali.

In allegato la relazione preceduta dalla missiva a firma del Presidente regionale Anaste Piemonte dott. Michele Assandri.