Anaste Campania: Asl non fanno tamponi a operatori e pazienti

Allarme lanciato da parte del Presidente di Anaste Campania Nicola Galdiero sulla situazione regionale: “Il Covid può entrare anche nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali come dimostrano i recenti decessi. Da settimane, per questo motivo, abbiamo chiesto alla Regione di istituire un tavolo di lavoro per individuare le criticità ed intervenire con immediatezza. Manca un piano sistemico di screening delle strutture residenziali per anziani e soltanto così si possono proteggere”. A lanciare l’allarme è Nicola Galdiero, presidente di Anaste Campania, l’associazione che rappresenta circa 100 strutture in regione. Partendo dal presupposto che “le attività di profilassi delle malattie infettive e di tutela degli ambienti di lavoro in caso di infezioni non endemiche sono in primo luogo di competenza dei Dipartimenti di Prevenzione delle Asl” e in applicazione “della circolare del Ministero della Salute di aprile 2020 che indica tra le priorità dello screening le Rsa”, Anaste chiede alle Aziende sanitarie locali di “effettuare i tamponi e i test sierologici a tutti gli ospiti e gli operatori delle strutture residenziali per anziani e di effettuare tali indagini con costi a carico del servizio sanitario nazionale e non delle singole strutture e con personale inviato dalla regione adeguatamente formato competente ed esperto”....

https://www.napolitoday.it/cronaca/morti-rsa-tamponi-non-fatti.html

https://www.laprovinciaonline.info/morti-in-rsa-galdiero-anaste-asl-non-fanno-tamponi-a-operatori-e-pazienti/

fonte: http://www.sicomunicazione.net/

Image 2020-11-13 at 09.47.46.jpeg