Diagnosi ultraprecoce del cancro, la strada aperta dall’oncologa italiana Natalia Malara

Diagnosi ultraprecoce del cancro, la strada aperta dall’oncologa italiana Natalia Malara

Fonte: https://www.corriere.it/cronache/19_giugno_16/diagnosi-ultraprecoce-cancro-strada-aperta-dall-oncologa-italiana-natalia-malara-d8562bac-900f-11e9-9eb3-08018d4e5f3d.shtml

 

Ripubblichiamo l'articolo a firma di Candida Morvillo, apparso sul sito del Corriere della Sera il 16 giugno.

 

Diagnosi ultraprecoce del cancro, la strada aperta dall’oncologa italiana Natalia Malara

Ha cinque figlie, ha iniziato a studiare prestissimo (elementari a 4 anni, università a 16 e mezzo),…

continua a leggere:

Missiva dell'Anaste Piemonte al Difensore Civico Regionale

Missiva dell'Anaste Piemonte al Difensore Civico Regionale

In una lettera inviata lo scorso 4 giugno al Difensore Civico della regione Piemonte, avv. Augusto Fierro, la Anaste Piemonte ha voluto consolidare, attraverso un breve riepilogo, quanto espresso nell'incontro avvenuto lo scorso 16 maggio.

Quattro sono gli elementi di criticità rappresentati che ostacolano la buona riuscita dei Piani assistenziali…

continua a leggere:

Accordo SIAE, Soundreef e LEA

Accordo SIAE, Soundreef e LEA

Diamo comunicazione a tutti gli associati dell'accordo stipulato, in data 10 Aprile 2019, da SIAE, SOUNDREEF LTD e LEA.

Le tre organizzazioni hanno raggiunto un accordo volto a definire tutte le controversie in essere e, nel rispetto del rapporto di concorrenza tra le parti, garantire il buon funzionamento del mercato…

continua a leggere:

Proroga accordi SIAE al 31 dicembre 2019

Proroga accordi SIAE al 31 dicembre 2019

Con comunicazione del 28 maggio 2019 inerente la nota prot. 2/236 della stessa data, la SIAE (Società Italiana Autori ed Editori) ci rende noto che, per gli accordi con le Associazioni di categoria, disdettati a seguito della entrata in vigore del D. Lgs. 35/ 2017, al fine di completare la…

continua a leggere:

Imperizia o imprudenza? Se il fatto risale a prima della legge “Gelli” si deve valutare se applicare ancora il decreto Balduzzi. Una nuova sentenza della Cassazione

Imperizia o imprudenza? Se il fatto risale a prima della legge “Gelli” si deve valutare se applicare ancora il decreto Balduzzi. Una nuova sentenza della Cassazione

fonte: Quotidianosanità.it (http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=73887&fbclid=IwAR0vnZa9ZtHNOD-CU7pCZumv8WPNB_ne0mEBd4jtbVhDWjEp2SFuKaMr6RI)

Il caso riguarda un ginecologo accusato di aver provocato una ferita al nascituro durante un parto cesareo. La Cassazione (sentenza 19387 della IV sezione penale) ha annullato la sententa della Corte d'Appello che aveva riscontrato una colpa lieve per imperizia ma senza…

continua a leggere:

Profili civili, penali, amministrativi e assicurativi nella responsabilità medica, affrontati nel nuovo libro edito da Duepuntozero

Profili civili, penali, amministrativi e assicurativi nella responsabilità medica, affrontati nel nuovo libro edito da Duepuntozero

L’approfondimento in tema di responsabilità civile, penale e amministrativa, consenso informato, disposizioni anticipate di trattamento (DAT) e obblighi assicurativi a carico delle strutture sanitarie fanno di questo volume un valido strumento anche per chi opera nelle RSA (residenze sanitarie assistenziali), in strutture sanitarie e non sanitarie e nelle professioni sanitarie…

continua a leggere:

Contattaci

Via dei Gracchi 137
00192 Roma


tel. 0645435266
email. anaste@anaste.com

I nostri uffici sono aperti nei giorni feriali dal lunedì' al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 18.00