Approvato il Disegno di Legge delega per la riforma della non autosufficienza

Finalmente approvato il Disegno di Legge delega per la riforma della non autosufficienza : potrebbe trattarsi di un passo importante per lo sviluppo delle attività di assistenza, cura e supporto ai 3,8 milioni di anziani non autosufficienti, che sono attualmente in gran parte dimenticati per quanto riguarda le cure di lungo termine.

Anaste rileva infatti che, pur essendo le RSA l’unica risposta concreta fornita attualmente dal SSN per le cure di lungo termine, rivolte alle oltre 300.000 persone anziane ospiti delle strutture, per le RSA non vi sia alcuna previsione di potenziamento nè di diffusione.

Icona

DDL non autosufficienza 10/10/2022 223.31 KB 151 downloads

Disegno di Legge delega approvato dal Consiglio dei Ministri in data 10/10/2022…

Manca sostanzialmente una visione complessiva del sistema, che deve essere completamente ripensata nell’ottica di fornire veramente risposte ai bisogni reali dei cittadini.

Elemento da valutare positivamente il tentativo di trasformazione e rafforzamento dell’assistenza domiciliare integrata che però, in assenza di sostanziali risorse aggiuntive, è destinato ad essere operazione del tutto velleitaria, considerato l’elevato numero di utenti e l’alto livello assistenziale che si intende garantire.

Utile, ma di complessa realizzazione, la volontà di uniformare a livello nazionale criteri di valutazione della non autosufficienza, per rendere veramente personalizzati i piani di assistenza, garantendo a tutti i cittadini, compresi quelli delle regioni meridionali, oggi gravemente penalizzati dalla scarsezza dei servizi offerti, una reale “presa in carico”.

Risulta quindi ancora enorme il lavoro da svolgere per portare il nostro sistema dell’assistenza territoriale a livello almeno della media europea.

Sebastiano Capurso

Presidente ANASTE