1a Festa Nazionale dell’Operatore di RSA e Casa di Riposo

COMUNICATO

Sta riscuotendo uno straordinario successo la 1° Festa dell’operatore di RSA e Casa di Riposo, sia tra le strutture che tra i singoli professionisti della salute, tanto che, a seguito delle numerose richieste, del plauso delle istituzioni e dell’interesse di organizzazioni ed enti del settore, è stato necessario e doveroso, per Anaste, estendere l’iniziativa per l’intera prossima settimana, per ringraziare anche tutti gli operatori dei servizi territoriali (assistenza domiciliare, centri diurni, ambulatori, strutture riabilitative, ecc) che si sono impegnati direttamente durante la pandemia.

Sono infatti stati rilasciati fino ad oggi, vigilia della Festa, oltre 3.000 “Attestati di merito ed esperienza Covid” agli operatori dei servizi residenziali che ne hanno fatto richiesta attraverso il sito web di Anaste (www.Anaste.it ), mentre centinaia di domande sono ancora in corso di elaborazione, e i relativi attestati saranno disponibili nei prossimi giorni.
Migliaia di like e di condivisioni dell’iniziativa anche sui canali social di Anaste, con centinaia di commenti lusinghieri, riassumibili in “Grazie, la prima gratificazione dopo tante sofferenze”.

La giusta vicinanza agli operatori sociali e sanitari da parte di Anaste, una associazione datoriale da sempre attenta alla valorizzazione delle risorse umane, pilastro fondamentale dell’assistenza territoriale.

La manifestazione avrà il suo momento unitario domani, 2 ottobre, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, con un collegamento video su piattaforma digitale, coordinato dalla sede Anaste nazionale di Roma, che vedrà la partecipazione di decine di strutture e di operatori da tutta l’Italia, che porteranno il contributo della loro esperienza durante la pandemia e le loro proposte per ripartire.

Una occasione per ritrovarsi e condividere, più vicini e più forti, le idee per riprendere insieme il cammino di solidarietà e di impegno dopo la crisi più grave degli ultimi 50 anni.

Torna su