15 giugno, Giornata mondiale contro gli abusi sugli anziani

Il 15 giugno si celebra la Giornata Mondiale sulla Consapevolezza degli Abusi sulle Persone Anziane.

Il fenomeno dell’abuso sugli anziani è sottovalutato, si stima che Il 16% degli ultrasessantenni abbia subito una qualche forma di abuso in ambiente domestico o comunitario. Le violenze possono essere sia fisiche, che psicologiche, disattenzione, abbandono, sfruttamento economico, denutrizione, scarsa igiene, indumenti indecorosi, perdita dell’autostima.

Nelle strutture residenziali la prevenzione degli abusi sugli anziani passa attraverso la formazione e il coinvolgimento individuale e collettivo di tutte le professioni sanitarie. La Persona con i suoi bisogni e le sue aspettative è al centro di una sinossi tra professionalità e umanità e dotata di un proprio ed inequivocabile contorno emotivo.

Chi vive la Residenza come vocazione, non può che estendere la Coscienza professionale Individuale a Consapevolezza globale e ordinare Pensiero e Azione per dire STOP agli abusi sugli anziani per salvaguardarne il benessere e preservarne l’inestimabile valore.

Vai a:  Le RSA un anno dopo: svuotate, stanche ma ancora in piedi e con un ritrovato senso di solidarietà reciproca
Torna su